ORDINANZA N. 54 del 24-06-2024

Dettagli della notizia

ORDINANZA per la raccolta separata dei rifiuti urbani ed assimilati per le frazioni "VETRO E LATTINE" con il metodo domiciliare porta a porta per le utenze domestiche e non domestiche. - MODIFICA ed INTEGRAZIONE DELL'ORDINANZA Sindacale n. 21 del 31/03/20

Data:

25 Giugno 2024

Tempo di lettura:

Descrizione

ORDINANZA  N.   54 del 24-06-2024

 

Oggetto: ORDINANZA per la raccolta separata dei rifiuti urbani ed assimilati per le frazioni VETRO E LATTINE con il metodo domiciliare porta a porta per le utenze domestiche e non domestiche. - MODIFICA ed INTEGRAZIONE DELLORDINANZA Sindacale n. 21 del 31/03/2015 e s.m.i.

IL SINDACO

PREMESSO che:

  • le pubbliche amministrazioni, ai sensi del D. Lgs. n. 152/06 e s.m.i., devono perseguire iniziative dirette a favorire prioritariamente la prevenzione e la riduzione della produzione e della nocività dei rifiuti;
  • in particolare, i singoli Comuni hanno l’obbligo di raggiungere gli obiettivi di raccolta differenziata finalizzata al riutilizzo, al riciclaggio ed al recupero dei rifiuti prodotti, riducendo in modo sensibile la quantità di rifiuti da conferire in discarica, incrementando al contempo le percentuali di raccolta differenziata che possono costituire ulteriori forme di introito dal recupero degli stessi;
  • la corretta gestione ambientale dei rifiuti ed il recupero di materiali finalizzato al riciclaggio costituiscono un prioritario obiettivo dell'Amministrazione Comunale, anche in virtù degli obblighi di legge previsti sul raggiungimento degli obiettivi di raccolta differenziata previste dal D. Lgs. 152.2006 e s.m.i.;
  • dato atto che l’obiettivo dell’Amministrazione Comunale è quello di migliorare in termini di efficienza il Comune di Sant’Agata di Militello ha la necessità salvaguardare gli interessi pubblici connessi all'ambiente e al territorio;

VISTA :

  • l’Ordinanza Sindacale n. 21 del 31/03/2015 circa le modalità di conferimento e raccolta degli RSU – RD sul territorio Comunale e s.m.i.;

CONSIDERATO che

  1. ai sensi della legge 123/08, la Pubblica Amministrazione ha l'obbligo in generale di predisporre piani e programmi di prevenzione e riduzione della quantità di rifiuti ed a tal fine devono svolgere azioni volte all'introduzione di sistemi che consentano il massimo recupero e riciclo dei rifiuti;
  2. la necessità e l'urgenza, per le sopraindicate esigenze, di adottare un apposito provvedimento che stabilisca delle specifiche disposizioni, e norme tecniche, per la separazione ed il conferimento di rifiuti da parte di tutte le utenze domestiche e non domestiche e nello specifico per le frazioni vetro e lattine attualmente conferite congiuntamente;

DATO ATTO che

  • la presenza di frazioni diverse mischiate comporta il declassamento della qualità delle frazioni conferite e conseguente riduzione dei corrispettivi riconosciuti all'Ente da parte dei Consorzi di Filiera oltre che un aumento dei costi a discapito dell'intera utenza;
  • l’attuale modalità incide nei complessivi costi di gestione, a discapito dell'intera cittadinanza;

CONSIDERATO ancora che

  • oggi si rende necessario, intervenire sulla modalità di conferimento di tali frazioni e nello specifico conferendo in modalità separata la frazione “VETRO” nell’apposito mastello e la frazione “ALLUMINIO E BANDA STAGNATA” esclusivamente in sacchetto di plastica trasparente, rimanendo uguale il giorno di conferimento previsto da calendario;
  • si rende necessario conferire i rifiuti della frazione “CARTA / CARTONE” esclusivamente in mastello o dentro busta / sacchetto di carta,

RITENUTO pertanto opportuno e necessario transitare al conferimento, raccolta e recupero delle frazioni “VETRO” e “ALLUMINO E BANDA STAGNATA” in maniera separata, con l’utilizzo di mastello e sacchetto in plastica al fine di migliorare sia qualitativamente che quantitativamente la raccolta differenziata in tutto il territorio del Comune di Sant’Agata di Militello;

RITENUTO ancora necessario conferire i rifiuti della frazione “CARTA / CARTONE” esclusivamente in mastello o dentro busta / sacchetto di carta;

Visti:

  • il D.Lgs. 267/2000 "Testo Unico Enti Locali;
  • la Legge 689/1981 e ss.mm.ii.;
  • il D.Lgs. 152/2006 e ss.mm.ii.;
  • l’Ordinanza del Presidente della Regione Sicilia n. 2/Rif. del 28 febbraio 2018, Ord. P.R.S. n. 3/Rif. del 08 marzo 2018 e Ord. n. 4/Rif del 7 giugno 2018 e s.m.i.;
  • il vigente O.R.EE.LL.;
  • lo Statuto Comunale;
  • le Ordinanze Sindacali: n.21 del 31/03/2015 – n. 55 del 24/05/2019 – n. 34 del 03/06/2021;

ORDINA

che a decorrere dall' 01 luglio 2024, a tutti i cittadini residenti e non, a tutte le utenze, sia commerciali che domestiche:

  1. è fatto obbligo, secondo le giornate e le cadenze già previste dal calendario attualmente in vigore, di conferire separatamente le seguenti frazioni di rifiuto:
  • VETRO, (esclusivamente da bottiglie, barattoli e contenitori simili) nell’apposito mastello. (cristali, vetri da finestra, stoviglie, specchi vanno nella raccolta indifferenziata);
  • ALLUMINIO E BANDA STAGNATA (lattine, latta in banda stagnata per conserve alimentari, vaschette e fogli di allumino) in sacchetto di plastica;
  1. è fatto obbligo secondo le giornate e le cadenze già previste dal calendario attualmente in vigore, di conferire i rifiuti della frazione
  • CARTA / CARTONE esclusivamente in mastello o in busta / sacchetto di carta. È assolutamente vietato conferire i rifiuti della frazione “CARTA” dentro sacchetti di plastica;
  1. è fatto divieto assoluto di depositare ed esporre qualsiasi tipo di rifiuto in sacchi neri o comunque non trasparenti, tali da impedire alla Ditta incaricata della raccolta differenziata ed alle squadre incaricate della vigilanza e verifica del corretto conferimento differenziato. Tale divieto è previsto anche in occasione di feste pubbliche, manifestazioni, eventi sportivi di qualsiasi genere, concernenti sagre, mercatini ed eventi similari, sia occasionali che periodici;

AVVERTE che  ai trasgressori della presente ordinanza, salvo che il fatto sia previsto dalla Legge come reato, o costituisca più grave illecito amministrativo, saranno comminate le sanzioni pecuniarie ai sensi di legge;

OBBLIGA la ditta esecutrice del Servizio di raccolta differenziata a:

  • provvedere ad ogni informazione utile all'utenza per il corretto svolgimento dei servizi e il raggiungimento delle percentuali previste di R.D.;
  • al fine di evitare comportamenti scorretti da parte delle utenze servite dai servizi di raccolta, di intervenire, segnalando prontamente al Comando di Polizia Locale, le utenze che adottano comportamenti in contrasto con la presente ordinanza e più in generale con il regolamento comunale di igiene urbana;

AVVISA

Il Comando di Polizia Municipale e tutte le Forze di Polizia sono incaricate di fare osservare la presente Ordinanza e dell’applicazione delle sanzioni previste a carico dei trasgressori.

Avverso la presente ordinanza è consentito ricorso al Tribunale Amministrativo Regionale entro 60 giorni dalla data di pubblicazione all’Albo Pretorio Comunale, oppure, in alternativa, ricorso straordinario al Presidente della Regione Siciliana da proporre entro 120 gg. dalla pubblicazione. Il presente provvedimento sostituisce ed abroga ogni altra disposizione eventualmente emanata con precedenti ordinanze che dovesse risultare in contrasto con lo stesso.

DISPONE

che la presente ordinanza sia resa nota e trasmessa:

  1. a mezzo pubblicazione all’Albo Pretorio e pubblicazione sul sito internet di questo Comune;
  2. al Dipartimento Acque e Rifiuti della Regione Siciliana;
  3. alla SRR Messina Provincia;
  4. alla ditta Gilma s.r.l.;
  5. al Comandante del Corpo di L. per la corretta esecuzione ed ottemperanza della presente ordinanza, per le proprie competenze.

 

 

       Il SINDACO

F.to MANCUSO BRUNO

Ultimo aggiornamento: 25/06/2024, 11:52

Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito? 1/2
Dove hai incontrato le maggiori difficoltà?1/2
Vuoi aggiungere altri dettagli? 2/2
Inserire massimo 200 caratteri